Home Archivio Notizie ESERCITAZIONE RADIO-SCOUT PASSEGGIATA ARCHEOLOGICA
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.
 

Clicca per la photogallery

  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
ESERCITAZIONE RADIO-SCOUT PASSEGGIATA ARCHEOLOGICA PDF Stampa E-mail

Trasmettere la passione per la Radio ai ragazzi è un’esperienza gratificante tanto quanto difficoltosa. I bambini e gli adolescenti  esprimono le proprie emozioni  in modo diretto, non conoscono il significato della parola “diplomazia”. Se si annoiano, manifestano immediatamente il proprio disinteresse, dedicandosi a tutta una serie di distrazioni.   Questo però va visto anche nella sua accezione positiva….vale a dire che non c’è bisogno di svolgere un’attività per ore prima di accorgersi che   “nun ce ne po’ fregà de meno”..bastano dieci minuti…l’effetto è quello di un colpo di fulmine….se è amore, è amore  a prima vista!
E’ perfino superfluo specificare che le argomentazioni da portare all’attenzione di bambini ed adolescenti devono essere adeguatamente adattate alla loro sensibilità, al loro mondo; rese accessibili come linguaggio e sempre correlate da prove pratiche, quindi occorre immediatezza e concretezza.
La nostra Sezione guarda da tempo con molta attenzione ai progetti ARI di interazione con i ragazzi, quali “La Radio nelle Scuole” e “Radio Scouting”, condividendone l’intento proselitico.
Dunque quando siamo stati contattati dal Gruppo Scout Agesci “Nocera Superiore 1”, per intraprendere una collaborazione con le loro attività, abbiamo dato subito la nostra disponibilità. Gli esordi non sono stati facili…..ma solo per ragioni …filiali. A questo gruppo Scout , infatti,  è iscritto Antonio, figlio di Nello IZ8DHE e di Autilia IZ8FFQ. In un primo momento, il pargoletto, 14 anni, ha minacciato di tenere le ….antenne lontano dal suo gruppo. “Sempre Radio, sempre Radio..” lamenta; ma come dargli torto, con due genitori radioamatori e un ICOM 775DSP in cucina!!!!
Abbiamo dunque intrapreso l’attività  sotto lo sguardo vigile e severo, un po’ contrariato, del giovane Scout…… quindi con maggior stimolo a dare il meglio di noi stessi!.
 Poiché i ragazzi  avevano solo minime cognizioni acquisite in vari campi scout, abbiamo subito stabilito di dare loro una conoscenza di base più approfondita   
Abbiamo cominciato con alcune lezioni  su nozioni  di base – importanza sociale della Radio, la figura di  Marconi, chi sono i radioamatori, significato delle sigle, codice Morse e codice Q - per passare poi ad informazioni di carattere tecnico - frequenza, potenza, elementi essenziali di una radio, in particolare le antenne - ma soprattutto alla teoria abbiamo fatto seguire la pratica, presentando ai ragazzi dei portatili, nello specifico dei Kenwood, con i quali abbiamo fatto piccole manovre - cambio batteria, installazione antennina….sciocchezze per noi, per i ragazzi un mondo nuovo…poi lettura del display, cambio di frequenza, aumento e diminuzione potenza, semplici comunicazioni con  il codice Q.
Poi abbiamo cominciato a pensare come mettere in pratica quanto appreso, in un modo divertente ed istruttivo.    E qui ci è venuto in ausilio un altro degli interessi della nostra Sezione.

Grande è  l’interesse dell’ARI Salerno per il patrimonio culturale e storico della nostra Provincia, come si desume anche dai Diplomi permanenti che vengono gestiti.
Abbiamo dunque cercato di trovare il trait d’union tra Radio, Scout e Archeologia….
L’occasione l’abbiamo avuta il 29 marzo 2009, a Nocera Superiore giornata dei Monumenti a porte aperte…e subito è nata l’idea dell’esercitazione Radio – Scout passeggiata archeologica.
Così, d’accordo con i Capi Scout, abbiamo optato  per un percorso a tappe in città, con posti di controllo e visita dei vari monumenti. In concreto, i ragazzi erano organizzati in due gruppi- due le squadriglie- di quattro Scout; ognuno aveva ricevuto il suo tesserino con un nominativo coniato per l’occasione, da utilizzare nelle comunicazioni….per i Lupi L1,L2,L3,L4, per gli Scoiattoli S1,S2,S3,S4.
I ragazzi,  dopo aver risposto ad alcune domande di cultura generale su Marconi e sui radioamatori e aver decifrato una piccola frase in codice Morse,  sono partiti, armati di portatile, in due direzioni diverse con una prima indicazione. Dovevano raggiungere tre postazioni diverse, ognuna presidiata da un radioamatore, dove ricevevano ulteriori indicazioni di tragitto e di cambio operatore e frequenza. A distanza, ma comunque sempre a vista,  seguivano due auto, una con i Capi Scout,  l’altra con noi operatori .
Le indicazioni ricevute sui check point e via radio, hanno condotto i ragazzi presso il Battistero Paleocristiano di Santa Maria Maggiore, detto anche La Rotonda, presso la nuova Villa Comunale e presso Villa De Ruggiero, sede del costituendo Museo di Nuceria Alfaterna.
In ogni luogo erano attesi da una guida turistica che faceva svolgere ai ragazzi la visita dei luoghi, fornendo loro preziose nozioni storiche  e artistiche.
Dopo quattro ore di percorsi e monumenti, entrambe i gruppi,  noi e i Capi, ci siamo ritrovati nei giardini di Villa De Ruggiero……la stanchezza era tanta….ma all’improvviso è comparso un pallone…ne è scaturita una partitella scarica tensione, tutti contro tutti…
Questa giornata terminava qua.  Non è terminato invece il nostro impegno nei confronti dei ragazzi.
In primo luogo abbiamo concordato con i Capi Scout altri incontri e manifestazioni, sicuramente da settembre, ma anche sui Campi estivi in agosto.
Dopo qualche settimana, a conclusione e completamento dell’esercitazione Radio–Scout passeggiata archeologica, abbiamo svolto una piccola cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione nella sede del gruppo, alla presenza dei genitori orgogliosi, e condiviso con gli Scout il momento della preghiera e della rottura del cerchio.
Desideriamo ringraziare i Capi Scout Ciro, Francesco, Davide, Manuel e Vincenzo, che con molto entusiasmo ci hanno accolto e dato ampia collaborazione.
I colleghi di Sezione soprattutto i “ragazzi” residenti a Nocera Superiore, Autilia IZ8FFQ, Nello IZ8DHE, Angelo IZ8ELN e Pietro IZ8OGA.
Poi un particolare, affettuoso saluto al Gruppo “Nocera Superiore 1”, un gruppo ancora piccolo, ma con grandi progetti e tanta buona volontà; i  radioamatori “in erba”, per la squadriglia degli Scoiattoli  Italo, Antonio, Francesco, Giuseppe e per quella dei Lupi Prisco, Luca, Paolo e Mariapia.

Ma alla fine… Antonio il contestatore??? Dopo qualche giorno ha detto ai genitori che vuole il nominativo come SWL….Poi..” se mi aiutate, inizio a preparare l’esame……..”
Evvaiiii!!!

Consiglio Direttivo, ARI SALERNO

 

 
Copyright © 2019 A.R.I. Associazione Radioamatori Italiani - Sezione di Salerno - IQ8BB. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Seguici su

 

free counters