Home Archivio Notizie 308th ESERCITAZIONE NAZIONALE DELLE PREFETTURE: SARNO
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.
 

Clicca per la photogallery

  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
308th ESERCITAZIONE NAZIONALE DELLE PREFETTURE: SARNO PDF Stampa E-mail

Frana di SarnoOgni mese si tengono in HF, in banda 80 metri, le esercitazioni radio programmate dal Ministero dell'Interno. Queste prove di sintonia vengono svolte fra  le stazioni radioamatoriali presenti nelle Prefetture ed i preposti della Maglia Radio Alternativa d'Emergenza, con l'eccellente coordinamento di Giannino Romeo I2RGV.
La Sezione di Salerno, che opera sia da postazione fissa, direttamente dalla Sala Radio della Prefettura, che da postazione mobile, partecipa regolarmente alle prove e ogni volta sceglie una diversa cittadina della provincia salernitana, dove installare la postazione mobile, per compiere attività di  monitoraggio su tutto il territorio.
La 308a esercitazione delle Prefetture del 23/12/2008, antivigilia di Natale,  è stata per la Sezione di Salerno particolarmente importante. Si è deciso infatti di condurre la roulotte dell' ARISA a Sarno, Comune a nord di Salerno, tristemente famoso per la frana che lo interessò, insieme ad altri Comuni, nel 1998.
Sarno è un comune di circa 30mila abitanti della provincia di Salerno, da cui dista circa 33 Km. Il suo nome deriva dal fiume Sarno e fa parte del comprensorio dell'Agro Nocerino Sarnese. Nel 1998 il Comune fu colpito, insieme con i vicini centri di Quindici, Siano e Bracigliano, da un gravissimo evento franoso, con colate di fango, che interessò la metà del territorio e distrusse molte abitazioni facendo 159 vittime.

Martedì 5 maggio 1998, alle quattro del pomeriggio, dopo sei giorni di pioggia intensa, una prima frana si staccò dai versanti del Pizzo d'Albano e investì Episcopio, frazione centrale di Sarno. Poi, dalla sera e per tutta la notte, fu la catastrofe: poco alla volta la montagna rilasciò 143 frane, di cui 14 colpirono la sola Sarno. Le prime frane divisero il paese a metà, poi le altre lo circondarono a poco a poco. E quando sembrò che fosse tornata la calma, nel cuore della notte dal monte si staccò una massa di fango e detriti di enormi proporzioni, larga fino a cento metri, in alcuni punti alta 30.

 



L'ARI Salerno si attivò prontamente.  Alle ore 18,00 circa di quel 5 maggio dalla Prefettura la Dott. Francesca Buccino, Viceprefetto aggiunto e responsabile AREA V - Protezione civile, difesa civile e coordinamento del soccorso pubblico - allertò il Direttivo, richiedendo immediato intervento per il ripristino  delle comunicazioni sul territorio. Antonio IK8SUT, all'epoca dei fatti Presidente della Sezione, Marcello IK8DNJ e Maurizio IK8YTN, si portarono presso la Sala Radio della Prefettura, per iniziare i contatti con i radioamatori del luogo. In questi primi concitati momenti, la Prefettura ci impedì di raggiungere i luoghi, perché risultavano interrotte tutte le vie di accesso, compresa l'autostrada A30. Subito, sull'R7 Alfa arrivarono i primi messaggi di richiesta di aiuto da parte dei nostri colleghi sarnesi. Molti stavano arrampicati sui tetti con i portatili, al buio. Dopo pochissimo tempo, le informazioni che avevamo acquisito erano tante e tali da indurre ad attivare il CCS (Centro Coordinamento Soccorsi), dove Giuseppe IK8WCQ era parte attiva, insieme con i responsabili delle altre funzioni. Dopo alcune ore iniziò a delinearsi il quadro tragico dei dispersi e dei morti accertati. Tra le altre, giunse anche  la terribile notizia che un mezzo dei VV.FF. era sprofondato nel fango, causando la morte del conducente. Direttamente da Sarno, molta parte delle notizie arrivavano per le comunicazioni di  Nello IZ8DHE, allora IW8DNJ, e Pino I8YGZ, intervenuti con la Sezione ARI di Nocera Inferiore.  La notte fu interamente trascorsa in Prefettura. Al mattino, si svolse una riunione del Direttivo insieme ai volontari della Sezione, e si decise di intervenire direttamente sui luoghi disastrati. Giunti a Sarno, l'emergenza comunicazioni si risolse rapidamente, grazie all'attivazione di un ponte mobile TIM. Il nostro compito in quel momento terminava, anche se molti di noi rimasero per dare una mano ai tanti volontari giunti da ogni parte.
Questo è stato uno degli eventi, insieme con il più tragico terremoto dell'Irpinia del 1980, che hanno segnato profondamente il territorio campano, e sicuramente hanno determinato una svolta nella rivalutazione del valore del Volontariato e quindi anche dell'attività radioamatoriale.

In questa prova di sintonia la postazione mobile è stata posizionata nell'area predisposta appunto per l'ammassamento in emergenza, oggi come allora, il Mercato Ortofrutticolo di via San Valentino, nei pressi del Comando VV.UU.
In postazione mobile hanno operato Marcello IK8DNJ, Vicepresidente, e Loris IZ8IQN, responsabile organizzativo ARI-RE per la Sezione.
Il Comune di Sarno, per il tramite del Dott. Annunziata, Dirigente del Servizio Protezione Civile, ha disposto un servizio in supporto alla nostra  attività, per cui erano presenti anche degli agenti della Polizia Municipale.
Poi si sono aggregati, ad esercitazione iniziata, Nello IZ8DHE e Angelo IZ8ELN, che si sono presentati con il vettovagliamento, quanto mai opportuno in quella serata, con cielo terso, ma pur sempre fredda d'inverno.  
Dalla Sala Radio della Prefettura di Salerno, le comunicazioni sono state gestite dal Presidente Giuseppe IK8WCQ, che sicuramente ha svolto il lavoro più duro, perché “solo al freddo e al gelo” e senza vettovaglie ! Ma d'altra parte, uno che si chiama Giuseppe.... all'antivigilia di Natale....
Ottima la prova di sintonia effettuata. Ma noi certamente possiamo contare su l'esperienza consolidata dalle continue esercitazioni.
Sarno stavolta l'abbiamo vissuta in serenità e in uno stato di calma, disturbata quasi solo dall'echeggiare dei QSO. Poi il pasto caldo, un bicchiere, gesti quotidiani di una vita tranquilla; lontano una festa di luci, le miriadi di punti brillanti delle luminarie natalizie......quanto distante in quel momento il dolore, la concitazione, la spasmodica tensione di quei giorni di maggio.
Stavolta solo un'esercitazione......sia sempre così.

 

- ALCUNE IMMAGINI DELL'EVENTO DAL NOSTRO ALBUM FOTOGRAFICO


Autilia Lenza, IZ8FFQ
Resp. Pubbliche Relazioni - Sezione A.R.I. Salerno

 
Copyright © 2019 A.R.I. Associazione Radioamatori Italiani - Sezione di Salerno - IQ8BB. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Seguici su

 

free counters