Home
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.
 

Clicca per la photogallery

  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
  • Clicca per la photogallery
ALBURNI 2007: Esercitazione di Protezione Civile nel Parco Nazionale del Cilento PDF Stampa E-mail

Dopo Mesimex, Alburni 2007.
Ancora una volta la Sezione A.R.I. di Salerno ha partecipato ad una esercitazione di Protezione Civile. Abbiamo operato insieme alla N.O.E, Nucleo Operativo Emergenza, che ci ha fornito supporto logistico. Questa manifestazione è stata organizzata dalla nostra Amministrazione Provinciale, in particolare dall’ assessore Dott. Carmine Cennamo, con il quale collaboriamo già da tempo nel diffondere la “cultura della Protezione Civile”.

Abbiamo innanzitutto avuto una serie di incontri preparatori in Provincia con il Dott. Domenico Ranesi, già dirigente dell’ Assessorato Agricoltura ed Ambiente, da poco incaricato al settore Protezione Civile al quale immediatamente ha dato nuovo impulso dirigendo con grande professionalità, insieme ai suoi infaticabili e disponibilissimi collaboratori, l’esercitazione denominata “ALBURNI 2007”. Pertanto nei giorni 8 e 9 giugno ci siamo recati con la nostra “BBMOBILE” (bibi mobàil, roulotte superextraccessoriata della IQ8BB) a Sicignano degli Alburni, cittadina che si trova ad una settantina di Km a sud-est di Salerno, all’interno del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Obiettivo dell’ Amministrazione Provinciale, chiaramente enunciato nelle varie conferenze stampa che hanno preceduto, accompagnato e seguìto la manifestazione, era testare le competenze e le specializzazioni di ciascun gruppo, al fine di pianificare l’emergenza e soprattutto far “dialogare” tra loro le diverse componenti di quello che dovrà essere un perfetto “sistema provinciale di Protezione Civile”.

A questa dovrebbero seguire altre manifestazioni, ogni volta inserite in un contesto logistico diverso, con particolare attenzione alle aree del territorio salernitano piu’ interne, piu’ impervie e pertanto meno accessibili agli eventuali soccorsi proprio per la loro posizione geografica.

Nel Campo Base di Sicignano, posizionato nel Campo Sportivo del paese, si sono attestate una trentina di Associazioni di Volontariato, per un totale di circa 230 operatori; responsabile del Campo l’ arch. Francesco Guida, coordinatore dell’ Ufficio di Protezione Civile, che, instancabile, ha seguìto personalmente tutte le fasi delle operazioni, partecipando attivamente anche alle simulazioni.

Quello che ci ha colpito all’ arrivo al Campo Base, giovedì pomeriggio 7 giugno, per l’allestimento della nostra postazione, è stato il silenzio e l’isolamento dei luoghi; una grande differenza con il rumoroso Campo Base di Mesimex, posizionato nel Campus Universitario di Baronissi. Decisamente piacevole invece l’impatto con questa natura quasi incontaminata: abbiamo respirato a pieni polmoni l’aria salubre e apprezzato i meravigliosi paesaggi, le alte cime degli Alburni e le verdi vallate del Tanagro e del Bianco.

Sicignano e’ un piccolo comune di circa 3400 abitanti, a circa 600 metri s.l.m., ma con un’ escursione altimetrica di un migliaio di metri…quelle cime maestose di oltre 1740 metri ci sovrastavano sul campo base.....bello da togliere il fiato.

Queste le nostre condizioni operative in quel contesto: la Provincia ci ha assegnato uno stand nel quale abbiamo montato uno schermo sul quale venivano proiettate sia le immagini che venivano ricevute in SSTV, che le mappe APRS sulle quale si riscontravano le varie postazioni mobili in tutta Italia, tra cui quella del Presidente Giuseppe IK8WCQ; proprio sul suo mezzo era installato il sistema di rilevamento APRS-GPS e noi, dal campo, abbiamo monitorato in diretta la partenza del Presidente da Salerno seguendolo nel percorso fino all’arrivo al Campo Base. Inoltre abbiamo ricevuto le immagini in diretta dal Comune di Sicignano con apparecchiature per l’ ATV. Nello stand abbiamo poi installato l’IC 706 MK II (avevamo portato anche l’IC 775DSP, ma il piccolo, maneggevole, versatile 706 per l’ attività da svolgere ha fatto un lavoro eccellente...pertanto il 775 l’abbiamo lasciato nella sua bella scatola!!), PC portatile, poi depliants e Radio Rivista, selezionate soprattutto tra quelle che riportavano articoli sulle attivazioni scolastiche.

E’ stato disposto l’ allacciamento ad una rete elettrica predisposta proprio per l’occasione, pero’ giovedì, parte del venerdì e in taluni momenti di sovraccarico di rete e conseguente distacco forzato, abbiamo utilizzato il gruppo elettrogeno di 3 kw .

Inoltre avevamo disponibili due TH 42E, che abbiamo utilizzato solo per le comunicazioni all’ interno del campo, quattro TH 78E e due TH 79E; nelle auto di supporto montavamo un TM 733E e un altro IC 706 MK II.

Abbiamo operato con un DIPOLO multibanda autocostruito montato sulla roulotte, più una verticale Diamond X-50. Anche in questo caso, pur avendo portato appresso ben altre antenne abbiamo ritenuto di non strafare e di montare solo quanto sufficiente in quella occasione. Inoltre il nostro supporto logistico, la N.O.E, gruppo di Montecorvino Rovella, organizzato e diretto dalla famiglia Coralluzzo nella quale annoveriamo alcuni soci di Sezione, ha montato una tenda attrezzata e disponeva di altro gruppo elettrogeno e vari portatili.

Il tempo in montagna cambia repentinamente ed infatti venerdì pomeriggio verso le 15,00 si sono aperte le cateratte del cielo: in pochi minuti il Campo Sportivo polveroso- certo non è San Siro- è diventato una succursale delle terme…cura dell’artrosi con i fanghi!!!!!!!!!

Ma noi certo non ci siamo persi d’animo: dall’armadio della BBMOBILE saltano fuori quando è necessario giubbini antipioggia e anfibi. Così muniti siamo usciti per abbassare le antenne quel tanto che è bastato per non fare da parafulmini e abbiamo sistemato le apparecchiature piu’ all’interno dello stand per evitare che la pioggia, spinta da raffiche di vento, potesse causare qualche corto.

Ci siamo ritirati nella roulotte e abbiamo preparato un bel thè con i biscottini (è uno dei riti delle nostre “missioni”).ma il tempo per noi e’ prezioso- chi ha tempo, non aspetti tempo- e dunque io mi sono accinta a scrivere un paio di articoli per il nostro sito e il Presidente IK8WCQ si è dedicato alla riparazione di uno dei TH 78E, che presentava una dissaldatura alla base dell’ antennina gommata. Con meticolosità ha preparato tanti pezzetti di carta ed incartato le viti separatamente per supporto, così da evitare che ….potesse avanzare qualche pezzo!!!!!

Scrivevo un rigo e intanto guardavo con preoccupazione il portatilino che si “allargava”sul tavolo…ma nel giro di mezz’ora la saldatura era fatta e il TH è tornato tutto intero….e funziona ancora!!!!!!!!!!

Metto la cenere sul capo per aver mal pensato…hihihihihi……

Intanto fuori pioveva………Ha piovuto così tanto da causare allagamenti e da isolare il paese ed altri del comprensorio degli Alburni per alcune ore.

Sabato mattina, fortunatamente, un bel sole ha illuminato le prove di evacuazione dell’Istituto Comprensivo. Un gruppo si è portato al centro del paese con il nostro gazebo e postazione radio mobile, riferendo lo svolgersi delle operazioni al Campo Base. Nel frattempo alla Base si lavorava alacremente per stendere del brecciame che potesse permettere l’accesso al campo da parte dei bambini e dei ragazzi delle scuole di Sicignano, che dopo aver assistito anche a varie simulazioni di situazioni di pericolo e di primo soccorso, sono giunti solo verso mezzogiorno. Purtroppo le cattive condizioni meteorologiche hanno ritardato o addirittura fatto annullare le tantissime visite previste. Il tempo che i ragazzi sono rimasti al Campo è stato davvero pochissimo e noi siamo rimasti un po’ delusi, perché ci eravamo preparati ad un intenso incontro esplicativo della nostra attività. Siamo riusciti appena a distribuire dei depliants e alcune Radio Rivista agli insegnanti, con l’ auspicio di prossimi incontri nell’ ambito del Progetto Scuola.

Il pomeriggio è andato via lento, così abbiamo deciso di fare un giro tra gli stands; per noi è stato particolarmente interessante quello dei Vigili del Fuoco, dove c’era un collega della nostra Sezione, Giuseppe De Chiara IW8EXJ che ci ha fatto una speciale presentazione sui metodi di intervento e sulle attrezzature, soprattutto sulle maschere ed indumenti protettivi da utilizzare in caso di contaminazione chimica o biologica.

Al rientro al nostro stand ci siamo dedicati a qualche QSO nel Contest delle Sezioni, che con nostro grande rammarico non abbiamo potuto svolgere come avremmo voluto data la coincidenza con questa manifestazione. Ma non partecipare affatto ci sarebbe dispiaciuto troppo e dunque abbiamo fatto qualche collegamento sperando di essere almeno utili a qualcuno come moltiplicatori.

Il Campo era sempre più silenzioso, la stanchezza iniziava a farsi sentire, ma l’ 8401 riecheggiava nell’ aria e molti dagli stand adiacenti si sono avvicinati per rendersi conto di quello che stavamo facendo.

A conclusione della giornata si è svolta una conferenza nel Municipio di Sicignano, dopo che tutti abbiamo collaborato a smontare il Campo Base.

Qui abbiamo avuto modo di incontrare le Istituzioni. Particolarmente piacevole per noi l’incontro con il Viceprefetto, la Dott.ssa Francesca Buccino.

Il Dott. Cennamo ha poi consegnato personalmente gli attestati a tutti gli operatori, ed è stato un bel momento…. Potete considerarlo solo un pezzo di carta..…però nero su bianco…..noi c’eravamo!!!!!!!!

Un ringraziamento ai soci che hanno collaborato alla manifestazione: Maurizio Russo IK8YTN, Marcello Cafaro IK8DNJ, Raffaele Cafaro IZ8CET, Autilia Lenza IZ8FFQ, Nello Basile IZ8DHE, Gianluca Coralluzzo IZ8LJC, Gerardo Sica IZ8LKG , Giuseppe Pacifico IK8WCQ, Loris Spatafora IZ8IQN. Inoltre ringraziamo Pino Zamboli I8YGZ, per la sua preziosa collaborazione.

Con noi sono venuti anche due “radioamatori in erba” Antonio 12 anni, figlio mio e di Nello IZ8DHE e Davide 8 anni, rampollo di Marcello IK8DNJ e nipotino di nonno Raffaele IZ8CET.

Noi lavoriamo per il futuro!!!

Naturalmente il ringraziamento piu’ grande va alla nostra “logistica” la N.O.E: un gruppo di ragazzi in gamba, molto preparati e molto disponibili, con i quali continueremo sicuramente a collaborare.

All’ Amministrazione Provinciale, in particolar modo ai Responsabili del settore Protezione Civile, vanno i nostri complimenti, i migliori auguri di buon lavoro e la nostra riconoscenza per l’ opportunità che ci è stata offerta di arricchimento professionale e personale.

Alle prossime....nice to meet you on air……

 
Copyright © 2019 A.R.I. Associazione Radioamatori Italiani - Sezione di Salerno - IQ8BB. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Seguici su

 

free counters